La cooperazione internazionale è un ottimo rimedio per uno dei problemi italiani, cioè la dimensione ancora poco intenazionalizzata del sistema economico. In passato, l'Italia investiva lo 0,14%% del Pil, oggi la quota degli investimenti in cooperazione è raddoppiata ma ci dobbiamo porre l'obiettivo di uno 0,5% del Pil, un obiettivo raggiungibile e fondamentale per la crescita del Paese e delle nostre aziende.