Il Pd si impegna a trasferire risorse per portare nel Mezzogiorno il tempo pieno nelle scuole ai livelli del centro-nord. Inoltre, per contrastare la «povertà educativa» al Sud, nelle periferie urbane e nelle aree ad alta dispersione scolastica, prevede «aree di priorità educativa» con docenti «ben pagati e formati ad hoc».