Per chi ha cominciato a lavorare dopo il 1995 e ha una carriera discontinua o ha iniziato a versare tardi i contributi, attualmente non è prevista la pensione minima. Il Pd propone un assegno di 750 euro, che in base al numero di anni lavorati, si alza fino a mille euro.