Nessuna spinta verso i ‘no euro’, dichiara Carofalo all'agenzia Dire. “Il tema del referendum non si pone, piuttosto c’è la questione dei trattati. Se ci chiedessero di poterci esprimere sui trattati saremo favorevoli, intanto perché sarebbe un esercizio di quello che chiamiamo potere o sovranità popolare”.